Call for papers Permanente

Sezione Dialoghi

La Rivista Italiana di Public Management -Studi e Proposte per Innovare la Pubblica Amministrazione- nasce con l’intento di diffondere nelle amministrazioni pubbliche (AAPP) una cultura fortemente orientata all’innovazione. RIPM èuna rivista scientifica che pensa in modo europeo e globale, guarda alle buone pratiche in Italia e all’estero, collegando accademia e amministrazioni pubbliche, in un contesto di profondo cambiamento sociale, culturale e tecnologico.

Sezione Dialoghi

 

Overview Sezione Dialoghi

La Rivista Italiana di Public Management -Studi e Proposte per Innovare la Pubblica Amministrazione- nasce con l’intento di diffondere nelle amministrazioni pubbliche (AAPP) una cultura fortemente orientata all’innovazione. RIPM una rivista scientifica che pensa in modo europeo e globale, guarda alle buone pratiche in Italia e all’estero, collegando accademia e amministrazioni pubbliche, in un contesto di profondo cambiamento sociale, culturale e tecnologico. L’obiettivo prioritario di RIPM è quello di vedere impegnati, e mettere in connessione, studiosi delle più differenti discipline nell’affrontare le problematiche delle amministrazioni pubbliche con un approccio multidisciplinare. Le AAPP negli stati moderni sono istituzioni chiamate ad interpretare un ruolo sempre più complesso, RIPM intende rispondere a questa sfida e diventare luogo di sperimentazione di una articolata riflessione sulle amministrazioni pubbliche con proposte e stimoli di studio e analisi sul campo.

 

Obiettivi Sezione Dialoghi

Il contributo sfidante cui sono chiamati oggi tutti gli studiosi e i professionisti delle AAPP è quello di ideare, proporre e sviluppare nuove chiavi di lettura, usando un’ottica pluridisciplinare e allargando l’orizzonte di riflessione anche a settori che, storicamente, non si sono occupati direttamente delle istituzioni pubbliche ma che possono supportare in modo costruttivo e innovativo questa analisi superando il tradizionale approccio giuridico-formale. Questa visione consente di sperimentare innesti nuovi di sapere per generare soluzioni inedite e aprire diverse strade di ricerca e proposte di azione nel public management. La Sezione Dialoghi ha come obiettivo fondamentale quello di prospettare scenari per proiettare il complesso del sistema pubblico in una società del futuro. RIPM, in questa sezione, intende indicare un’arena favorevole per un confronto aperto sui temi del public management con proposte innovative in grado di offrire strumenti di dialogo e analisi. Il Call for Papers Permanente è disegnato per interpretare le modalità attraverso le quali si analizzano, si sviluppano e si attuano i modelli di scelte pubbliche da parte di decisori politici, manager, professionisti e portatori d’interesse. L’obiettivo della rivista è quello di valorizzare uno sguardo per stimolare futuri dibattiti, creare le condizioni scientifiche per lo sviluppo di nuovi modelli paradigmatici o nuovi modelli applicativi delle teorie. Il contributo può essere declinato secondo contenuti di approccio teorico o analisi descrittiva di casi purché, in quest’ultimo ambito, vi sia una tensione anche dialettica alla modellizzazione teorica.

 

Come inviare un paper

Gli autori che intendono aderire al Call for Papers Permanente dovranno inviare gli articoli citando il codice (RIPM Permanente) secondo le norme redazionali e inviare il paper a editors@rivistaitalianadipublicmanagement.it.

Il format del paper deve essere di 6.000 parole, incluse tavole e figure, esclusa la bibliografia, utilizzando l’apposito template. (a breve online)

Per le norme redazionali, consultare la sezione norme redazionali